Artes 4.0 – Bando straordinario per progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale

artes


BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO SPERIMENTALE CHE PREVEDONO L’UTILIZZO DI TECNOLOGIE 4.0 IN RISPOSTA ALLA PANDEMIA DA COVID-19

BANDO STRAORDINARIO ARTES 4.0 – 2020

 TIPOLOGIA: sportello


OGGETTO

Per fronteggiare la pandemia da COVID-19, ARTES 4.0 collabora alla diffusione del Bando Straordinario Covid-19 del Ministero dello Sviluppo Economico, che finanzia progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale che sfruttino le tecnologie 4.0 con l’obiettivo di contenere gli effetti sociali ed economici a breve e lungo termine su tutti i settori sia pubblici che produttivi del Coronavirus e in generale per la lotta alle malattie infettive.

AMBITI DI APPLICAZIONE

I progetti ammissibili al finanziamento devono essere integralmente compresi in una o un sottoinsieme delle seguenti aree tematiche focus di ARTES 4.0:

  1. Robotica e macchine collaborative.
  2. Sistemi di Intelligenza Artificiale.
  3. Tecnologie per l’ottimizzazione real-time di processo.
  4. Realtà aumentata, virtuale e sistemi di telepresenza multisensoriale e Human Computer Interaction.
  5. Soluzioni 4.0 per la tutela della salute dei lavoratori e la sicurezza sul lavoro.
  6. Digitalizzazione e robotizzazione di processi per aumentare la produttività e la sicurezza degli operatori.
  7. Tecnologie per la security, “Cyber” e non, “augmented” (anche mediante droni in aree contaminate e/o in quarantena.

SOGGETTI AMMESSI

Possono beneficiare delle agevolazioni previste dal presente bando:

  • Micro Imprese e start-up.
  • Piccole Imprese.
  • Medie Imprese.
  • Grandi Imprese

Le imprese possono partecipare in forma singola o di partenariati costituiti da imprese (ATS/ATI o altra forma contrattuale equipollenti in uso nello Stato italiano).

Le imprese partecipanti possono presentare una sola proposta progettuale in qualità di capofila.

Le Università e gli Organismi di Ricerca possono partecipare alle proposte progettuale non come partner ma come fornitori di beni e servizi nell’ambito di collaborazioni di ricerca, ricerca contrattuale, servizi di consulenza e servizi equivalenti.

DURATA

I benefici di cui al presente bando sono concessi, per un periodo non superiore a 12 mesi.

Sarà criterio premiale la durata del progetto con prototipo funzionante (a meno di certificazioni) inferiore ai 12 mesi. Il progetto ammesso al finanziamento deve essere avviato entro e non oltre 30 giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria definitiva. Le spese relative al progetto ammesso al finanziamento sono rendicontabili a partire dalla data di presentazione della proposta progettuale.

SPESE AMMISSIBILI

I costi ammissibili per i progetti di ricerca e sviluppo sono imputati a una specifica categoria di ricerca e sviluppo e rientrano nelle seguenti categorie:

  • Costi di personale: personale dipendente e altro personale ausiliario nella misura in cui sono impiegati nel progetto. I costi di personale sono ammissibili nella misura massima del 50% dell’ammontare del costo totale del progetto proposto.
  • Costi relativi a strumentazione e attrezzature nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto. Se gli strumenti e le attrezzature non sono utilizzati per tutto il loro ciclo di vita per il progetto, sono considerati ammissibili unicamente i costi di ammortamento corrispondenti alla durata del progetto, calcolati secondo principi contabili generalmente accettati;
  • Costi per servizi di consulenza e beni immateriali: collaborazioni di ricerca con soggetti pubblici e privati, costi per la ricerca contrattuale, le conoscenze e i brevetti acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne alle normali condizioni di mercato, nonché costi per i servizi di consulenza e servizi equivalenti utilizzati esclusivamente ai fini del progetto; I seguenti costi sono ammissibili nella misura massima del 50% dell’ammontare del costo totale del progetto proposto.
  • Spese generali direttamente imputabili al progetto. Sarà ritenuto ammissibile il costo delle spese generali calcolato nella misura massima del 25% dell’ammontare dei costi complessivi sostenuti per i costi di personale.
  • Altri costi di esercizio compresi costi dei materiali.

DOTAZIONE

La dotazione finanziaria disponibile per il presente bando è pari complessivamente a 550.000 euro.

Tale dotazione potrà essere incrementata con eventuali economie che dovessero generarsi da altre iniziative del Centro di Competenza, e grazie a contributi messi a disposizione da altri finanziatori.

CONTRIBUTO

L’intensità di aiuto per ciascun beneficiario non supera:

  • il 50 % dei costi ammissibili sostenuti e documentati per la ricerca industriale;
  • il 25 % dei costi ammissibili sostenuti e documentati per lo sviluppo sperimentale.

Il contributo è concesso alle imprese nella misura massima del 50% dei costi/spese ammissibili sostenuti e comunque fino all’importo massimo di 100.000€ per ciascun progetto.

Inoltre, se richiesto, il Socio ARTES 4.0 STMicroelectronics (www.st.com) fornirà supporto tecnico, applicativo e di sviluppo rapido di prototipi e accesso prioritario a tecnologie e laboratori per un massimo di 20.000 € “in kind” per progetto finanziato.

TERMINI E PROCEDURA

È possibile presentare le proposte progettuali esclusivamente per via telematica tramite l’apposita piattaforma PICA. Nessun documento deve essere spedito via posta.

Singola fase informatizzata: i soggetti proponenti devono compilare tramite portale web in tutte le loro parti gli allegati previsti dal Bando entro e non oltre il 19 aprile 2020 alle ore 17.00.

Fonte: Artes 4.0