INVITALIA – Contratti di sviluppo

logo-invitalia

I contratti di sviluppo sono orientati a sostenere progetti di grandi dimensioni in ambito industriale, turistico e ambientale con investimenti minimi per progetto fissati in 20 Milioni € (per i contratti di sviluppo agroindustriali il minimo è fissato in 7,5 Milioni €).

La normativa relativa ai nuovi Contratti di Sviluppo è costituita principalmente dal DM 9 dicembre 2014 e ss.mm.ii. del Ministero dello Sviluppo Economico.

La nuova edizione dei Contratti si è aperta nel 2015, mentre dal 20 aprile 2017 spossono essere presentati i Contratti di Sviluppo per la tutela ambientale, sostenuti da una normativa a parte (DM 7 dicembre 2016).

Sono inoltre stati introdotti gli Accordi di Sviluppo, relativi ad investimenti previsti per almeno 50 Milioni € (20 Milioni € per il settore della trasformazione dei prodotti agricoli) e che prevedano un incremento occupazionale significativo, possano attrarre investimenti esteri e siano coerenti con le direttrici di Industria 4.0.

Di seguito i numeri aggiornati da Invitalia e i link alle nostre schede di approfondimento.

NEWS:

Il Ministero dello Sviluppo economico ha emanato una direttiva con la quale stabilisce che i 400 milioni di euro stanziati dal decreto ‘Cura Italia’ per i Contratti di sviluppo vengano destinati al finanziamento di programmi strategici e innovativi sul territorio, con priorità agli investimenti per la produzione di dispositivi sanitari e di materiale biomedicale funzionali a fronteggiare l’emergenza causata dal Covid-19. Queste risorse si aggiungono ai 200 milioni di euro già previsti nella legge di bilancio, per un ammontare complessivo di 600 milioni di euro:

  • 200 milioni di euro per le nuove domande relative allo sviluppo del settore biomedicale e della telemedicina;
  • 100 milioni di euro per le nuove domande relative allo sviluppo della green economy;
  • 300 milioni di euro per le domande presentate a Invitalia prima dell’emanazione della direttiva.

[dati INVITALIA aggiornati al 16/04/2020] ×

 

    • Contratti di sviluppo industriale e agroindustriale

Sono un’iniziativa imprenditoriale finalizzata alla produzione di beni e/o servizi, per la cui realizzazione sono necessari uno o più progetti d’investimento ed, eventualmente, progetti di ricerca, sviluppo e innovazione strettamente connessi e funzionali tra di loro in relazione ai prodotti e servizi finali;
scheda in dettaglio

    • Contratti di sviluppo turistico

Sono un’iniziativa imprenditoriale finalizzata allo sviluppo dell’offerta turistica attraverso il potenziamento e il miglioramento della qualità dell’offerta ricettiva ed, eventualmente, delle attività integrative, dei servizi di supporto alla fruizione del prodotto turistico e, per un importo non superiore al 20% del totale degli investimenti da realizzare, delle attività commerciali, per la cui realizzazione sono necessari uno o più progetti d’investimento, ed, eventualmente, progetti di innovazione dell’organizzazione o innovazione di processo, strettamente connessi e funzionali a una migliore fruizione del prodotto turistico e alla caratterizzazione del territorio di riferimento.
scheda in dettaglio

    • Contratti di sviluppo per la tutela ambientale

Sono un’iniziativa imprenditoriale finalizzata alla salvaguardia dell’ambiente, per la cui realizzazione sono necessari uno o più progetti di investimento per la tutela ambientale.
scheda in dettaglio