TOSCANA: Bando 2 – Progetti investimento di ricerca e sviluppo


POR FESR TOSCANA 2014 – 2020, AZIONE 1.1.5 sub A1)

BANDO N.2 : Progetti di ricerca e sviluppo delle MPMI

TIPOLOGIA: bando con graduatoria


OGGETTO:

Scopo di ciascun progetto e suo vero output deve essere la realizzazione di un prodotto/servizio/processo industrialmente utile. Il bando finanzierà progetti di investimento in R&S, market oriented e prossimi alla fase di applicazione e di produzione, che prevedano un alto grado di innovazione.

In linea con la “Strategia di Ricerca e Innovazione per la Smart Specialisation in Toscana” (DGR 204/2019) saranno finanziati progetti di ricerca e sviluppo, legati alle priorità tecnologiche orizzontali

  • ICT e fotonica
  • Fabbrica intelligente
  • Chimica e nanotecnologie

e agli ambiti applicativi

  • Cultura e beni culturali
  • Energia e green economy
  • Impresa 4.0
  • Salute e scienze della vita
  • Smart agrifood

indicati dalla stessa Smart  Specialisation.

SOGGETTI AMMESSI:

Sono ammesse le Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI), singole o in cooperazione tra loro (in numero minimo di 3), con o senza Organismi di Ricerca (OR).

 Nel caso di progetti presentati da raggruppamenti di imprese il partenariato deve essere formalizzato mediante la costituzione di Raggruppamenti  Temporanei di Imprese (RTI), Rete-Contratto, Rete-Soggetto, Consorzio, Società consortile.

L’ accesso al bando è esteso anche ai liberi professionisti ai sensi della DGR n.240 del 20 marzo 2017, in quanto equiparati alle piccole e medie imprese come esercenti attività economica, a prescindere dalla forma giuridica rivestita.

Gli Organismi di ricerca possono presentare domanda, ed essere beneficiari degli aiuti, solo in qualità di partner e mai di capofila del progetto,

DURATA  

L’inizio del progetto è stabilito convenzionalmente nel primo giorno successivo alla data di pubblicazione sul BURT del provvedimento di concessione. I beneficiari dei contributi hanno la facoltà di dare inizio al progetto in data anteriore, fino al giorno successivo alla data di presentazione della domanda.  

I progetti di investimento dovranno concludersi entro 18 mesi dalla data di pubblicazione sul BURT del provvedimento di concessione e in ogni caso entro il 31.12.2022.

SPESE AMMISSIBILI

Il costo totale ammissibile del progetto presentato non deve essere inferiore a 150.000 € e superiore a 1.500.000 €

Sono ammissibili i seguenti costi:

  1. le spese di personale;
  2. strumenti e attrezzature;
  3. costi dei fabbricati e dei terreni, rispettivamente per un max del 30% e del 10% del costo totale di progetto.
  4. costi della ricerca contrattuale, delle competenze tecniche e dei brevetti, costi dei servizi diconsulenza e di servizi equivalenti utilizzati esclusivamente ai fini dell’attività di ricerca – massimo 35% del costo totale di progetto;
  5. spese generali supplementari (fino ad un massimo del 15% dei costi diretti ammissibiliper il personale);
  6. altri costi di esercizio, inclusi i costi di materiali, forniture e prodotto analoghi, sostenutidirettamente per effetto dell’attività di ricerca, nel limite del 15% del costo totale di progetto;

DOTAZIONE

La dotazione finanziaria disponibile è pari complessivamente a 11 Milioni €.

CONTRIBUTO

L’agevolazione è concessa nella forma di contributo in conto capitale a fondo perduto, fino ad una misura massima, espressa in percentuale rispetto alla spesa ritenuta ammissibile a seguito di valutazione, variabile a seconda della dimensione di imprese, come da seguente tabella:

L’intensità di aiuto di cui sopra verrà incrementata di 5 punti percentuali nel caso di progetti coerenti con la strategia Industria 4.0.

PREMIALITA’

  • P1. principio di parità e non discriminazione: 1 punto
  • P2. sviluppo sostenibile: 0,5 punti per impresa
  • P3. impatto occupazionale: il punteggio premiale per l’incremento occupazionale sarà attribuito sulla base della seguente tabella fino ad un massimo di 12 punti nel caso di raggruppamenti di imprese:

  • P4. impatto ambientale, sociale, di settore e territorio: da 0,5 -1,5 punti
  • P5. sinergie con altri interventi regionali, nazionali e comunitari: max 10 punti

TERMINI E PROCEDURA

Apertura: 2 maggio 2020, ore 09:00

Chiusura: 30 giugno, ore 17:00

La domanda deve essere redatta esclusivamente on-line e si considera presentata solo ed esclusivamente se inoltrata per via telematica sul sistema informatico di Sviluppo Toscana.