Design+ Agevolazioni per il design (scaduto)

bando chiuso Design+ Bando per la concessione di agevolazioni per il design favore di micro e PMI.
TIPOLOGIA: sportello
OGGETTO
La misura si pone l’obiettivo di incentivare il ricorso alla registrazione dei titoli di proprietà industriale ed il loro successivo sfruttamento economico.
La misura è articolata in due linee di intervento:
a. premio per il deposito, ai fini della registrazione nazionale, comunitaria ed internazionale di nuovi modelli e disegni industriali, con effetto a partire dal 1° gennaio 2011
b. incentivo per lo sfruttamento economico dei modelli/disegni industriali
Il progetto potrà riguardare lo sfruttamento economico di un modello/disegno per il quale sia stata depositata la domanda di registrazione, anche in data anteriore al 1 gennaio 2011, o di un modello/disegno da realizzare ex novo.
I servizi funzionali allo sfruttamento economico del modello/disegno sono suddivisi in tre aree di applicazione, ognuna collegata a una fase di progetto:

  • fase B.1 -­ area progettazione e ingegnerizzazione:
    Acquisizione di servizi specialistici esterni volti alla realizzazione di un nuovo modello/disegno industriale, e al successivo deposito della domanda di registrazione.
  • fase B.2 -­ area produzione:
    Acquisizione di servizi specialistici esterni volti allo sfruttamento economico di un modello/disegno industriale attraverso la messa in produzione di nuovi prodotti a esso correlati.
  • fase B.3 -­ area commercializzazione:
    Acquisizione di servizi specialistici esterni volti allo sfruttamento economico di un modello/disegno industriale attraverso la commercializzazione del titolo di proprietà industriale.

Per accedere all’incentivo, il progetto dovrà obbligatoriamente prevedere almeno una delle fasi B2 o B3, nonché, facoltativamente, la fase B.1.
La misura B, chiusa a fine 2011 per esaurimento fondi, riapre a partire dal 10 giugno 2013 (decreto in GU 129 del 4 giugno 2013)

SOGGETTI AMMESSI
Sono ammesse unicamente PMI aventi sede legale e operativa in Italia.

SOGGETTI NON AMMESSI
Sono escluse dalle agevolazioni tutte le Grandi Imprese.

DURATA
Per quanto riguarda la misura B il progetto deve concludersi entro 18 mesi dalla firma del contratto di ammissione.

SPESE AMMISSIBILI
Per la  misura B sono ammissibili:
fase B.1 – area progettazione e ingegnerizzazione:
– sviluppo progettuale e analisi dei sistemi;
– disegno e rappresentazione tridimensionale;
– ricerca sull’utilizzo dei nuovi materiali;
– consulenza per le procedure di registrazione del nuovo modello/disegno.
fase B.2 – area produzione:
– consulenza tecnica relativa alla catena produttiva;
– consulenza legale relativa alla catena produttiva.
fase B.3 – area commercializzazione:
– consulenza specializzata nella redazione del business plan e dell’analisi di mercato, ai fini della cedibilità del titolo di proprietà industriale;
– consulenza legale per la stesura di accordi di cessione della licenza del titolo di proprietà industriale;
– consulenza legale per la stesura di eventuali accordi di segretezza.
FINANZIAMENTO
Le risorse disponibili per l’attuazione del bando ammontano a complessivi 15 milioni € così ripartiti:
misura A: 5 milioni €
Il premio è stabilito con riferimento ai Paesi nei quali è stata depositata la domanda di registrazione, secondo i seguenti criteri:
a) Italia: 1.000 €;
b) Unione Europea: 1.000 €;
c) Paesi extra-UE:
c.1) 1 paese extra-UE: 1.500 €;
c.2) da 2 fino a 5 paesi extra-UE: 3.000 €;
c.3) più di 5 paesi extra-UE: 4.000 €;
d) bonus addizionale per USA: 1.500 €;
e) bonus addizionale per Cina: 1.500 €;
I premi per i depositi di domanda di registrazione di cui alle lettere a), b), c), d) ed e) sono cumulabili.
misura B: 10 milioni €
Le agevolazioni sono concesse nella forma di contributo in conto capitale alla realizzazione del progetto, in misura massima pari all’80% delle spese ammissibili e comunque nei limiti degli importi massimi indicati in relazione alle diverse fasi progettuali attivate:
fase B.1  area progettazione e ingegnerizzazione: importo max 10.000 €;
fase B.2  area produzione: importo max 60.000 €;
fase B.3  area commercializzazione: importo max 10.000 €;
Per la presente misura ciascuna impresa può presentare una sola di domanda di agevolazione.
TERMINI
Lo sportello sarà aperto a partire dal 91° giorno successivo alla pubblicazione dell’avviso in Gazzetta Ufficiale (pubblicazione avvenuta in GU n.179 del 3 agosto 2011) e verrà chiuso ad esaurimento fondi.
[pl_label type=”important”]ATTENZIONE[/pl_label] Lo sportello, con entrambe le misure – A e B – chiude per esaurimento delle risorse (G.U. 155 – 4 luglio 2013)
PROCEDURA
Le aziende devono compilare la richiesta tramite un format on-line predisposto sul sito www.incentividesign.it e successivamente inviare la documentazione richiesta (differente a seconda se 1a o 2a misura) via raccomandata. La selezione viene operata in ordine cronologico di invio telematico, e nel caso della 2a sottomisura viene effettuata una selezione valutativa.
[attachments size=custom label=doctitle logged_users=1 docid=”2565″]

.u