CULTURE – Progetti di cooperazione con paesi terzi 2013 (scaduto)

bando aperto PROGRAMMA CULTURA – Progetti di cooperazione con paesi terzi anno 2013

TIPOLOGIA: bando
finalità OGGETTO

[pl_label type=”important”]ATTENZIONE[/pl_label]LE INFORMAZIONI SEGUENTI PROVENGONO DAL PROGRAMMA 2007-2013 E NON DAL BANDO DEFINITIVO, CHE E’ IN VIA DI PUBBLICAZIONE

I progetti di cooperazione con paesi terzi possono essere realizzati in qualsiasi ambito culturale. Questi progetti intendono promuovere lo spazio culturale europeo e sostenere la formazione di una cittadinanza europea. I progetti di cooperazione devono inoltre promuovere il dialogo tra le culture europee e quelle dei paesi terzi.

L’azione deve creare una concreta dimensione di cooperazione internazionale. I progetti di cooperazione devono coinvolgere non meno di tre operatori culturali, provenienti da minimo tre paesi partecipanti al programma, garantire una cooperazione culturale con almeno un’organizzazione del paese terzo selezionato e prevedere attività culturali nello stesso.

Per il 2013 i Paesi Terzi selezionati sono AUSTRALIA e CANADA.

soggetti ammessi

SOGGETTI AMMESSI
Il Programma è accessibile a tutte le categorie di operatori culturali nella misura in cui le organizzazioni coinvolte esercitino delle attività culturali senza scopo di lucro.

I paesi partecipanti al programma sono:

  • gli Stati membri dell’Unione europea;
  • i paesi del SEE (Islanda, Liechtenstein, Norvegia);
  • i paesi candidati all’adesione all’Unione europea (Croazia, Turchia, ex Repubblica iugoslava di Macedonia, Serbia e Montenegro).

Tutti i paesi che non figurano nell’elenco di quelli partecipanti al Programma, rientrano nella categoria dei paesi terzi.

I progetti devono coinvolgere un coordinatore e almeno due coorganizzatori; i tre soggetti coinvolti devono provenire da tre diversi paesi partecipanti al programma; Deve inoltre essere coinvolto un soggetto di un paese terzo, che deve obbligatoriamente sostenerre almeno il 50% delle spese ammissibili.

SOGGETTI NON AMMESSI
I settori e le attività culturali nel campo dell’audiovisivo (fra cui i festival cinematografici), già rientranti nel programma MEDIA, non sono ammissibili nel quadro del programma Cultura.

DURATA
I progetti devono avere una durata massima di 24 mesi.

SPESE AMMISSIBILI

Costi ammissibili diretti:

  • costi del personale
  • spese di viaggio e di soggiorno e/o indennità per il personale impegnato nel
    funzionamento e nella realizzazione dell’azione.
  • spese di affitto o acquisto di attrezzature durevoli (nuove o di seconda mano).
  • costi per beni di consumo e forniture;
  • costi di certificazione del rendiconto finanziario finale e per la relazione di revisione
    contabile del bilancio annuale, ove del caso;
  • costi derivanti dai contratti stipulati dal beneficiario o dai coorganizzatori per
    attuare l’azione (subappalti e aggiudicazione di contratti di fornitura o di servizio;
  • costi d’esecuzione (ad esempio, divulgazione d’informazioni, valutazione specifica
    dell’azione, revisioni contabili, traduzioni, riproduzioni, ecc.), ivi compresi i costi
    per eventuali servizi finanziari (in particolare, la presentazione di garanzie
    finanziarie).

Costi indiretti ammissibili (spese amministrative/di funzionamento):

Rientrano in questa categoria le spese generali amministrative e/o di funzionamento sostenute dal beneficiario o, se del caso, dai coorganizzatori che siano riconducibili all’azione.

DOTAZIONE
In via di definizione per il 2013.
contributo

CONTRIBUTO
La sovvenzione è di entità compresa tra i 50.000 ed i 200.000€.

Le sovvenzioni percepite, comprese quelle di funzionamento, non possono essere a scopo di lucro o generare un profitto.

VALUTAZIONE
I progetti vengono valutati attraverso criteri di ammissibilità, criteri di esclusione, criteri di selezione, criteri di assegnazione.

TERMINI
scadenza: 3 maggio 2013

PROCEDURA
Le proposte devono essere presentate mediante l’apposito modulo online, accessibile sul sito Internet dell’Agenzia esecutiva. Il fascicolo di domanda deve inoltre essere inviato per posta entro il termine stabilito (fa fede il timbro postale).

Gli allegati del bando sono in corso di pubblicazione