EMILIA ROMAGNA – Bando in attuazione della L.R. 14/2014 – ed. 2019

Logo Ufficiale Emilia Romagna


informazioni

Bando in attuazione dell’art. 6 della L.R. 14 /2014

ACCORDI REGIONALI DI INSEDIAMENTO E SVILUPPO DELLE IMPRESE – BANDO 2019

TIPOLOGIA: bando


oggetto

OGGETTO

Il bando è finalizzato a promuovere gli Accordi regionali di insediamento e sviluppo, tesi a favorire la realizzazione di investimenti strategici ad elevato impatto occupazionale, che comprendano, tra le altre, attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale finalizzati a sviluppare e diffondere significativi avanzamenti tecnologici per il sistema produttivo e alla realizzazione di nuovi risultati di rilevanza tecnologica e industriale, di interesse per le filiere produttive regionali.

L’Accordo deve sostanziarsi in uno o più progetti finanziabili, da realizzarsi in Emilia-Romagna, secondo le seguenti tipologie:

  • Interventi finalizzati alla creazione di un’infrastruttura di ricerca;
  • Interventi di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale (obbligatorio) > contributo massimo 1,5 M€ per Progetto, costo minimo intervento 1 M€
  • Nuovi interventi di Investimento produttivo delle PMI sul territorio regionale (compresi i servizi di consulenza) e delle grandi imprese solo nelle aree assistite.
  • Interventi di investimento nella tutela dell’ambiente per interventi finalizzati all’efficienza energetica, alla cogenerazione, alla produzione di energia da fonti rinnovabili, interventi per il riciclo e il riutilizzo dei rifiuti;
  • Interventi di formazione connessi, correlati e definiti in funzione dei fabbisogni di competenze in esito agli interventi sopra elencati e aiuti all’assunzione di lavoratori svantaggiati e all’occupazione dei lavoratori disabili.

soggetti ammessiSOGGETTI AMMESSI

Possono presentare domanda le imprese che esercitano attività diretta alla produzione di beni e di servizi sia Grandi che PMI, salvo specifica indicazione del bando:

  • non ancora attive in Emilia-Romagna ma che intendono investire sul territorio regionale;
  • già presenti con almeno una unità locale in Emilia-Romagna.

durata

DURATA

Il programma di investimento deve completarsi entro massimo il 31 dicembre 2021, salvo proroga.

 

spese

SPESE AMMISSIBILI

Per ogni tipologia di aiuto sono previste spese ammissibili differenti, come riportato nel bando alla sezione “spese ammissibili”.

Es. Progetti di R&S

  1. Spese per nuovo personale di ricerca con laurea tecnica magistrale;
  2. Spese per personale adibito ad attività di ricerca, progettazione, sperimentazione (30% della somma delle spese D+E+F);
  3. Spese per il personale adibito a funzioni di produzione (25% della spesa indicata al punto B);
  4. Spese per l’acquisto o locazione di strumenti e impianti;
  5. Spese per la ricerca contrattuale (consulenze, di cui min. 15% progetto da Univ-Odr-EdR)
  6. Realizzazione fisica di prototipi (20% delle spese A+C+D+E);
  7. Spese generali, calcolate nella misura forfetaria del 15% del totale delle spese da A a C.

dotazioneDOTAZIONE

Le risorse disponibili sono pari a 27 Milioni €.

 

contributoCONTRIBUTO

Gli aiuti di stato previsti dal presente bando sono concessi ai sensi e nei limiti di quanto stabilito nel Regolamento (UE) 651/2014 (GBER).

Il contributo complessivo regionale riferito al programma di investimento non potrà superare i seguenti importi massimi:

  • industrie culturali e creative max 700.000 € (impatto occupazionale minimo di 10 dipendenti addizionali di cui almeno il 30% laureati) rispetto al 31 dicembre 2018;
  • 1,5 milioni € per proposte di investimento con impatto occupazionale minimo di 20 dipendenti addizionali (di cui almeno il 30% laureati) rispetto al 31 dicembre 2018.
  • 4 milioni € per proposte di investimento con impatto occupazionale minimo di 50 dipendenti addizionali (di cui almeno il 30% laureati) rispetto al 31 dicembre 2018;
  • 7 milioni € per proposte di investimento con impatto occupazionale minimo di 150 dipendenti addizionali rispetto al 31 dicembre 2018.

Per ogni tipologia di aiuto variano l’intensità e l’entità massima del contributo, come riportato nella scheda “intensità ed entità aiuto”. Es. R&S, contributo di 50% per Ricerca Industriale, 25% per Sviluppo Sperimentale.

terminiTERMINI

Sarà possibile presentare le domande secondo il seguente calendario:

  • I finestra: dal 25 marzo 2019 al 30 aprile 2019
  • II finestra: dal 1° ottobre 2019 al 6 novembre 2019

La possibilità di presentare domande nella II finestra temporale è subordinata alle disponibilità di risorse.