Horizon 2020 – H2020-FoF-2014 – Fabbriche avanzate (scaduto)

Horizon 2020

bando chiuso Horizon 2020 – H2020-FoF-2014 – Fabbriche del Futuro

TIPOLOGIA: bando

SCADUTO

OGGETTO

Programma: Leadership Industriale – LEIT – Leadership nelle Tecnologie Abilitanti e Industriali
Tema: Fabbricazione e trasformazione avanzate
Azione: RIA (Azioni di Ricerca e Innovazione) (quando non diversamente indicato)
Partner: almeno 3 soggetti giuridici, indipendenti tra loro, di 3 differenti Stati Membri UE o Associati.

Topics:

FoF-01-2014 – Ottimizzazione di processo delle risorse produttive

Le proposte dovrebbero coprire almeno uno dei tre temi individuati di seguito:

  • Ottimizzazione dei processi basata su CPS (Cyber​​-Physical Systems) per sistemi di produzione adattativi e intelligenti che riunisce nuovi concetti per CPS, progressi nel controllo avanzato e nuove tecnologie di modellazione e simulazione. Metodi di controllo integrativo ed ottimizzazione robusta dei processi nel sostegno continuo agli ingegneri nel loro intento di individuare, misurare e monitorare le variabili, gli eventi e le situazioni che influiscono sulle prestazioni, l’uso di energia e l’affidabilità dei sistemi di produzione. La ricerca dovrebbe comprendere i progressi nelle tecnologie dei sensori intelligenti, design di sistemi intelligenti, sistemi embedded, tecnologie cognitive e controllo avanzato.
    Architetture CPS scalabili per sistemi di produzione intelligenti ed adattivi, per consentire dinamicamente la progettazione continua, la configurazione, il monitoraggio e la manutenzione della capacità operativa, la qualità e l’efficienza. Si dovrebbe includere, inoltre, l’auto-apprendimento come chiusura del circuito di feedback tra produzione e progettazione. Budget per progetto: tra 2 e 4 Milioni €
  • Produzione collaborativa e mobile: sviluppo di agili strumenti di collaborazione per l’ottimizzazione dei processi di asset produttivi in tutto il ciclo degli approvvigionamenti verso il Manufacturing Business Web (MBW) abilitato al Cloud. La ricerca dovrebbe affrontare architetture real-time scalabili per padroneggiare la complessità e la sicurezza dei dati della rete di rifornimento e le sottostanti risorse logistiche. In un approccio integrato concentrandosi sull’integrazione end-to-end dell’intero processo di produzione e le reti di fornitura, i temi della ricerca da affrontare sono: la raccolta continua di dati basata sull’Internet delle Cose (IoT), con risorse dal mondo real, virtualizzazione delle risorse, architetture modulari in tempo reale per l’interoperabilità degli impianti e dei processi in combinato disposto con strumenti mobili di collaborazione per la condivisione, analisi dei dati e sistemi basati sulla conoscenza, in fabbrica e a livello di rete di approvvigionamento. Budget per progetto: tra 5 e 8 Milioni €
  • Verso una produzione zero guasti basata sul laser: sistemi veloci ed accurati di monitoraggio dei processi  che consentano un controllo sui feedback dei parametri dei processi laser, in processi di produzione altamente dinamici. Le azioni dovrebbero riguardare in particolare lo sviluppo di sensori (in-line) per il monitoraggio dei processi, la misurazione e strumenti di test non distruttivi, tra cui la relativa elaborazione dei dati ad alta velocità e riduzione. Budget per progetto: tra 2 e 4 Milioni €

FoF-02-2014 -Processi di produzione per strutture e geometrie complesse con uso efficiente dei materiali
Budget per progetto: tra 3 e 6 Milioni €

Si possono considerare 3 approcci complementari:

  • processi innovativi nell’uso efficiente delle risorse di produzione (attraverso la tolleranza al riciclaggio all’interno dei processi produttivi e la rigenerazione o attraverso un primo, giusto, approccio),
  • macchinari innovativi ad alta efficienza energetica,
  • sviluppi nel controllo di processo che consentano sia di far fronte al processo con un maggiore riciclo, sia per aumentare la qualità della produzione (cioè ridurre prodotti non tollerati che devono essere rifiutati).

Le attività di ricerca dovrebbero riguardare più di una delle seguenti aree:

  • Controllo del processo di fabbricazione e strategie di monitoraggio basate su modelli integrati di entrambi i procedimenti e macchine, con moduli per la pianificazione e monitoraggio delle risorse e  dell’efficienza energetica, e con capacità di selezione dei miglior processo e macchinario per la parte relativa alla produzione.
  • Concetti e strumenti per processi innovativi, compresa la progettazione supportata da modellazione computazionale, per l’efficienza delle risorse in geometrie complesse della produzione.
  • Macchineari innovativi che migliorino l’efficienza delle risorse allo stato attuale dell’arte in geometrie complesso della produzione.
  • Rigenerazione e riciclaggio, con l’uso nuovo o migliorato dei rifiuti.

Le attività saranno estese tra Technology Readiness Levels (livelli di maturità tecnologica) 4 e 6, ovvero:

  • TRL4 – Tecnologia convalidata in laboratorio
  • TRL5 – Tecnologia convalidata in ambiente pertinente (ambiente industrialmente pertinente nel caso delle KETs – Tecnologie Abilitanti Fondamentali)
  • TRL6 – Tecnologia dimostrata in ambiente pertinente (ambiente industrialmente pertinente nel caso delle KETs – Tecnologie Abilitanti Fondamentali)

FoF-03-2014 -Efficienza nell’energia globale e nelle altre risorse nelle imprese manifatturiere
Budget per progetto: tra 3 e 6 Milioni €

Le attività di ricerca dovrebbero essere multi-disciplinari e affrontare tutte le aree seguenti:

  • Raccolta di dati sul consumo di energia e risorse lungo l’intera catena del valore, la modellazione e l’integrazione dei dati negli strumenti e procedure del processo decisionale.
  • Sviluppo e implementazione di nuovi modelli di business volti a ridurre il consumo di energia e risorse lungo tutta o una parte rilevante della catena del valore, compresi gli utenti finali, se possibile, e il riciclaggio o imprese di ritrattamento.
  • Raggruppamento di fabbriche, fornitori o qualsiasi altra società al fine di attuare l’ottimizzazione delle risorse comuni o le strategie di gestione intelligente della domanda. Questo può richiedere lo sviluppo di Manufacturing Execution Systems (MES) adattati.
  • Sviluppo di strategie che consentano la caratterizzazione energetica delle imprese come un mezzo per ottenere le certificazioni energetiche coerenti con le disposizioni europee di Eco-design.
  • Sviluppo di casi commerciali coerenti e dettagliati, compresa l’analisi economica, strategica e commerciale, e dei modelli di business sviluppata nel corso del progetto.

I progetti sono tenuti a utilizzare le tecniche appropriate di Life Cycle Assessment e Life Cycle Cost con rigorosi valori di base, al fine di valutare l’impatto dei risultati del progetto.

Le attività saranno estese tra Technology Readiness Levels (livelli di maturità tecnologica) 4 e 6, ovvero:

  • TRL4 – Tecnologia convalidata in laboratorio
  • TRL5 – Tecnologia convalidata in ambiente pertinente (ambiente industrialmente pertinente nel caso delle KETs – Tecnologie Abilitanti Fondamentali)
  • TRL6 – Tecnologia dimostrata in ambiente pertinente (ambiente industrialmente pertinente nel caso delle KETs – Tecnologie Abilitanti Fondamentali)

FoF-04-2014 -Sviluppo di fabbriche intelligenti attraenti per i lavoratori
Azione: IA (Innovation Actions)
Budget per progetto: tra 4 e 7 Milioni €

Attività di sperimentazione devono essere multidisciplinari, e coinvolgere in particolare, in quanto appropriate, le discipline di scienze umane e sociali, e affrontare tutte le aree seguenti:

  • Metodologie e strumenti per la progettazione efficiente o riadattamento di impianti di produzione basandosi sulla co-evoluzione dei sistemi di prodotto-processo-produzione, considerando contemporaneamente gli aspetti di produttività ed il benessere e l’autonomia dei lavoratori, attraverso l’integrazione di tecnologie.
  • Nuovi metodi e tecnologie per l’adozione ottimizzata e l’utilizzo delle conoscenze dei lavoratori, per stimolare interazioni di squadra e migliorare la soddisfazione del lavoro, prendendo in considerazione la sicurezza e l’ergonomia delle aree di lavoro.
  • Integrazione delle tecnologie di produzione innovative a supporto di una maggiore produttività e flessibilità.
  • Fusione degli aspetti legati all’educazione, alla formazione dei lavoratori e l’attrattiva per i giovani (ad esempio l’insegnamento in fabbrica, concetti di fabbrica come laboratorio).

La ricerca attraente sosterrà le  imprese manifatturiere in Europa nei loro sforzi per impiegare talenti in lavori di produzione attraenti.

Le attività saranno estese tra Technology Readiness Levels (livelli di maturità tecnologica) 5 e 7, ovvero:

  • TRL5 – Tecnologia convalidata in ambiente pertinente (ambiente industrialmente pertinente nel caso delle KETs – Tecnologie Abilitanti Fondamentali)
  • TRL6 – Tecnologia dimostrata in ambiente pertinente (ambiente industrialmente pertinente nel caso delle KETs – Tecnologie Abilitanti Fondamentali)
  • TRL7 – Dimostrazione del prototipo sul campo

FoF-05-2014 – Progettazione innovativa di Prodotto/Servizio utilizzando la manifattura intelligente
Budget per progetto: tra 3 e 6 Milioni €

La ricerca dovrebbe mirare a sviluppare ambienti di ingegneria per prodotto/servizio aperti, multi-disciplinari e olistici, con le seguenti caratteristiche:

  • Gestione collaborativa delle conoscenze ingegneristiche e scambio multi-direzionale tra design di prodotto, progettazione di servizio e produzione, attivato da una rapida ricerca di funzionalità di progettazione e riusabilità.
  • Strumenti e metodologie per coinvolgere efficacemente i clienti, i fornitori e altre organizzazioni competenti in tutta la catena del valore.
  • Ricerca multidisciplinare, simulazione e ottimizzazione (includendo la modularità e la riusabilità come parametri di ottimizzazione) di strumenti innovativi di visualzizzazione e rpogettazione, che includano strumenti intuitivi.
  • Quantificazione del generale miglioramento (time-to-market) e riduzione delle emissioni di CO2 del ciclo di vita dei nuovi prodotti.

Le attività saranno estese tra Technology Readiness Levels (livelli di maturità tecnologica) 4 e 6, ovvero:

  • TRL4 – Tecnologia convalidata in laboratorio
  • TRL5 – Tecnologia convalidata in ambiente pertinente (ambiente industrialmente pertinente nel caso delle KETs – Tecnologie Abilitanti Fondamentali)
  • TRL6 – Tecnologia dimostrata in ambiente pertinente (ambiente industrialmente pertinente nel caso delle KETs – Tecnologie Abilitanti Fondamentali)

FoF-06-2014 – Collaborazione simbiotica uomo-robot per sistemi di produzione multimodali sicuri e dinamici
Azione: IA (Innovation Actions)
Budget per progetto: tra 4 e 7 Milioni €

Mentre l’attenzione sarà focalizzata sulla dimostrazione dei sistemi di produzione multimodali (ad esempio sistemi che combinano interfacce visive, uditive e tattili), si prevedono anche attività di R&S a sostegno dell’integrazione e scale-up.
I due ostacoli principali da superare per facilitare l’introduzione dei robot negli impianti di produzione di robot sono la sicurezza del lavoratore e la collaborazione simbiotica.
Le attività di dimostrazione dovrebbero incentrarsi su almeno due argomenti di ciascuna delle due aree:

  • Sicurezza del lavoratore:
  • Strategie innovative per il monitoraggio online della sicurezza come la percezione interattiva dell’intero spazio lavorativo così come la percezione diretta incentrata sull’attività.
  • Sviluppo di hardware robotico intrinsecamente sicuro su scala industriale che porti ad avere robot di grande potenza che siano sia sicuri che precisi.
  • Sicurezza durante un guasto meccanico del sistema robotico durante la stretta collaborazione degli esseri umani e robot.
  • Interazione uomo/robot:
  • Programmazione intuitiva e multimodale che consenta ai sistemi robotizzati di essere programmati rapidamente e facilmente senza una preventiva conoscenza dei sistemi robotizzati, pur consentendo una distribuzione economicamente efficace del sistema robotico in un ambiente industriale.
  • Nuove metodologie per la pianificazione iniziale e ripianificazione dinamica online dei compiti condivisi, tenendo conto dei contesti organizzativi dei settori industriali affrontati.
  • Nuovi sensori innovativi, veloci e convenienti per il rilevamento in combinazione con l’applicazione di strategie innovative per l’analisi in tempo reale di grandi quantità di dati del sensore.
Dovrebbero essere affrontati problemi di certificazione rilevanti, in stretta interazione con le attività di ricerca. Al fine di consentire un ampio utilizzo del sistema robotico di nuova concezione in nuove aree e settori produttivi, deve essere inserita una chiara argomentazione  per mantenere i costi di investimento ridotti , tra cui uno studio sul ritorno degli investimenti.

Le attività saranno estese tra Technology Readiness Levels (livelli di maturità tecnologica) 5 e 7, ovvero:

  • TRL5 – Tecnologia convalidata in ambiente pertinente (ambiente industrialmente pertinente nel caso delle KETs – Tecnologie Abilitanti Fondamentali)
  • TRL6 – Tecnologia dimostrata in ambiente pertinente (ambiente industrialmente pertinente nel caso delle KETs – Tecnologie Abilitanti Fondamentali)
  • TRL7 – Dimostrazione del prototipo sul campo

FoF-07-2014 – Supporto per la valorizzazione dell’impatto dei progetti FoF PPP
Azione: CSA (Azioni di Coordinamento e di Supporto)
Budget per progetto: tra 250.000 e 300.000 €

DURATA

Non viene indicata una durata limite per il progetto. Considerando che i progetti RIA hanno sostituito i progetti CP (Collaborative Projects) del 7FP, si può ipotizzarne una durata tra i 24 e i 60 mesi.
Durante la Conferenza ICT 2013 (Vilnius, 6-9 novembre 2013), è stato ipotizzato che la durata di un RIA di piccola o media dimensione potrà essere indicativamente di 2-4 anni (24-48 mesi) mentre i progetti di più grande dimensione potrebbero durare dai 3 ai 5 anni (36-60 mesi).

DOTAZIONE

Le risorse disponibili ammontano a 116 Milioni €

TERMINI

Pubblicazione: 11 dicembre 2013
Scadenza: 20 marzo 2014 ore 17:00

PROCEDURA

Deve essere presentato il progetto completo, seguendo il template fornito dal Participant Portal, per una lunghezza massima di circa 70 pagine.