IEE Intelligent Energy Europe – call 2013 (scaduto)

IEE_logo

bando chiuso IEE – Intelligent Energy Europe  call for proposal 2013

TIPOLOGIA: bando
finalità

OGGETTO
Il Programma IEE fa parte del CIP – Programma per la Competititvità e l’Innovazione che a partire dal 2014 entrerà a far parte (assieme a al Programma Quadro di Ricerca – l’attuale FP7) del più vasto Horizon 2020.

Le azioni selezionate per la call del 2013 riguardano:

[pl_alertbox type=”info”]

SAVE – Efficienza energetica

1. Consumatori e Prodotti

Questa azione cercherà di portare i consumatori a risparmiare l’energia di casa cambiando i loro comportamenti, e ponendo in rilievo metodi e/o prodotti in grado di rappresentare un potenziale di grande risparmio, ad es. nel riscaldamento dell’acqua e della casa e nel suo equivalente raffreddamento, che comportano almeno l’80% dei consumi energetici domestici.

2. Business

Le azioni per un incremento dell’efficienza energetica soprattutto nelle PMI, dovranno contare soprattutto su un appoggio importante da parte di associazioni professionali, sindacati, reti.
I progetti dovrebbero garantire un forte impegno dei leader e realizzare una massa critica importante. Il risparmio energetico atteso dovrebbe essere quantificato e significativo. Per ogni € speso ci si dovrebbe aspettare di risparmiare energia per molte centinaia di kWh all’anno.

3. Servizi per l’efficienza energetica ed impegni

Azioni per l’tilizzo di servizi energetici garantiti nella forma di contratti di performance energetica (EPC); azioni che permettano agli Stati membri di condividere informazioni ed esperienze sullo sviluppo e l’implementazione delle direttive sull’efficienza energetica o sulle misure di indirizzo alternative; azioni per l’analisi e/o la replica di altre misure di efficienza energetica da parte di attori della catena di approvigionamento dell’energia.[/pl_alertbox] [pl_alertbox type=”success”]

ALTENER: Risorse energetiche nuove e rinnovabili

1. Elettricità da fonti rinnovabili

2. Riscaldamento e refrigerazione

3. Bioenergia

4. Consumatori di energie rinnovabili

[/pl_alertbox]
[pl_alertbox type=”warning”]

STEER – Energia nei trasporti

1. Trasporti ad efficienza energetica

Azioni che aumentino significativamente il numero di città e regioni che organizzino Piani per la Mobilità Sostenibile Urbana; azioni che si concretizzino in un serio cambiamento di comportamento nelle abitudini dei cittadini nella transizione da una mobilità personale fondata sull’auto ad una mobilità basata sulla pedonalizzazione, la bicicletta, il trasporto pubblico e/o nuove forme di utilizzo e proprietà del veicolo automobilistico; azioni che aiutino a muoversi verso una logistica ad emissioni zero nei centri urbani;

2. Veicoli ad energia pulita ed efficiente

Azioni che supportino politiche ed iniziative che incrementino il numero di veicoli passegero/merci con combustibili non convenzionali (incluso l’elettrico), nelle aree urbane.[/pl_alertbox] [pl_alertbox type=”error”]

INIZIATIVE INTEGRATE

Si tratta di azioni che combinano alcuni dei campi precedenti (SAVE, ALTENER, STEER) o che si relazionano ad alcune priorità dell’Unione Europea e possono includere:

1. Efficienza energetica integrata e fonti energetiche rinnovabili in lacuni settori dell’economia;

2. Unione di vari strumenti ed attori all’interno della stessa azione o progetto.

 

Le azioni specifiche proposte per la call 2013 sono:

  • Efficienza energetica ed utilizzo dell’energia rinnovabile negli edifici
  • BUILD UP SKILLS, Iniziativa per fìla forza lavoro nell’edilizia sostenbile  – Formazione e qualificazione nel campo dell’efficienza energetica e dell’energia rinnovabile (Pillar II)
  • Leadership nell’energia locale
  • Mobilitare gli investimenti nell’energia locale[/pl_alertbox]
soggetti ammessi

SOGGETTI AMMESSI
Sono ammessi tutti i soggetti – privati e/o pubblici – con sede in uno dei seguenti stati: uno stato dell’Unione Europea, Norvegia, Islanda, Liechtenstein, Croazia, Repubblica Ex-Jugoslava di Macedonia.

I soggetti ammessi sono intesi come entità giuridiche, non persone fisiche.

Alla call devono partecipare almeno 3 soggetti indipendenti tra loro, ciascuno con sede in uno degli stati ammissibili.

Per l’azione BUILD UP SKILLS è ammesso un partenariato di almeno 2 soggetti indipendenti appartenenti ad un solo stato o più stati.

Per una delle tracce dell’azione MOBILITARE GLI INVESTIMENTI NELL’ENERGIA LOCALE è ammesso che la proposta sia presentata da uno o più soggetti appartenenti ad un’unico stato. Le proposte devono inoltre essere coordinate da un’autorità pubblica – locale o regionale – o altro ente pubblico.

DURATA
I progetti ammessi devono avere una durata massima di 36 mesi.

SPESE AMMISSIBILI
Le spese ammissibili verranno prossimamente definite nel Work Programme (in corso di pubblicazione)

DOTAZIONE
Le risorse disponibili sono pari a complessivi 65 Milioni € così suddivisi per azioni:

  • azione SAVE: 15.6 Milioni €
  • azione ALTENER: 12.6 Milioni €
  • azione STEER: 9.6 Milioni €
  • iniziative integrate: 27.2 Milioni €
contributo

CONTRIBUTO
Il limite massimo dell’aiuto sarà pari al 75% delle spese ammissibili.

VALUTAZIONE
L’Agenzia esecutiva per la Competitività e l’Innovazione valuterà le proposte assegnando a quelle meritevoli di  agevolazione, almeno il 70% del punteggio massimo.

Tra i punteggi, verranno messi in luce la qualità del partenariato in grado di apportare benefici tanto nazionali quanto locali nei propri paesi, l’equilibrio delle competenze e la gestione corretta ed equa delle ore/pacchetti di lavoro per partner, sostenibilità delle soluzioni offerte per le azioni proposte oltre la durata temporale del progetto.

TERMINI
scadenza: 8 maggio 2013 ore 17:00
scadenza per l’azione BUILD UP SKILLS: 28 novembre 2013 ore 17:00

PROCEDURA
La partecipazione avviene esclusivamente per via telematica.

[attachments size=custom label=doctitle docid=”3838″]